Archivio news 07/12/2019

Badesi 5 : 2 Despacito

Ottavi di finale di Coppa Roma della #CenturionLeague

Al Lungotevere Flaminio 87 di Roma si svolge una sola gara di Coppa Roma, quella tra il Badesi di mr Ziveri e l’A.s. Despacito, fermo a zero punti nel girone B di Serie A della Centurion.

È proprio in ragione del percorso sfortunato della squadra militante nel girone B che probabilmente il Badesi non tiene da subito la guardia alzata, e dopo pochi istanti si fa punire (per meglio dire si “autopunisce”) sullo svolgimento di un calcio di punizione innocuo dalla metà campo; il portiere non la chiama, il difensore non la lascia, e ne esce fuori un rocambolesco autogol.
Il Despacito si lecca i baffi, capisce che gli avversari li hanno presi sottogamba, e dopo un paio di azioni del Badesi si lanciano al contrattacco con un contropiede fulmineo (bellissimo colpo di tacco aereo del n°10 a innescare l’attaccante) e si portano sullo 0:2 con un forte diagonale del proprio n°5.
Mister Ziveri in panchina è su tutte le furie, la sua squadra è irriconoscibile.
A rimettere in carreggiata il Badesi ci pensa una svista all’interno dell’area del Despacito, che porta all’assegnazione di un calcio di rigore da parte del direttore di gara, trasformato poi dal n°17 Russo.
Il gol segnato dà la sveglia ai ragazzi in divisa BiancoNera e dopo poco con una bella azione che fa correre il pallone da sinistra verso destra, Venturini trova la zampata che vale il pareggio, mettendo l’ultima parola su una bella rete di passaggi sviluppatasi in velocità.
Nella ripresa la sfuriata per il pessimo avvio fatta da Mister Ziveri porta i suoi frutti, perché il Badesi si afferma definitivamente padrone del campo ed inizia a mettere in luce le lacune difensive degli avversari, che prima lasciano De Camillis libero di schiacciare di testa sul secondo palo, e poi mandano a segnare a porta vuota di nuovo Venturini – doppietta – per il gol che vale il 4:2 (eccesso di spavalderia del portiere del Despacito sul secondo gol, che non sazio del rischio preso andando a saltare il primo avversario sulla trequarti, ha provato anche il secondo dribbling sulla linea mediana, con un risultato disastroso).
I ragazzi in maglia Rossa (Despacito n.d.r.) accennano una reazione con un forte tiro dalla distanza del numero 10, ma poco dopo il pericolo più grande è ancora creato dal Badesi, con Ziveri che dopo una bella sterzata colpisce il palo chiudendo il destro.
Il gol che chiude i conti è di Ziveri che fortunato trova la deviazione di un difensore su suo tiro da fuori, mettendo fuori causa il portiere avversario; 5:2 triplice fischio.

Avvio brutto del Badesi, con una sufficienza che una squadra neopromossa nel girone A non si deve permettere, rischiando altrimenti di portarla in campo anche con squadre decisamente più attrezzate e temibili di quella affrontata in coppa. Sistemato in itinere poi l’andamento della gara grazie al maggiore tasso tecnico vantato sugli avversari.
Ancora una brutta serata per il Despacito, forse un po’ sorpreso dopo l’iniziale doppio vantaggio non ha la lucidità per riuscire a difendersi e ripartire in contropiede; partita ricca di gol subiti anche quest’oggi per loro.

Pietro Teofilatto.

.